Elezioni Europee 2024 - 8 e 9 giugno 2024

Ultima modifica 4 aprile 2024

Le Elezioni Europee del 2024 si terranno nei 27 stati membri dell'Unione Europea (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi-Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria) tra il 6 e il 9 giugno, come deciso dal Consiglio dell'Unione europea. Tutti i Paesi inizieranno però lo spoglio dei voti alle 23.00 del 9 giugno, in modo tale da rendere lo scrutinio una procedura simultanea in tutta l'Unione.  La legge elettorale italiana per il Parlamento europeo, L. n.18/1979, disciplina il sistema elettorale per l’elezione dei rappresentanti italiani presso il Parlamento europeo.

In Italia si voterà l'8 e il 9 giugno secondo i seguenti orari:

  • sabato 8 giugno dalle ore 15:00 alle ore 23:00
  • domenica 9 giugno dalle ore 7:00 alle ore 23:00

Il territorio nazionale italiano è suddiviso in 5 circoscrizioni plurinominali assegnatarie di un numero di seggi variabili a seconda della popolazione. Ogni circoscrizione comprende molteplici regioni, secondo il seguente elenco:

  1. Italia nord-occidentale (Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia);
  2. Italia nord-orientale (Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna);
  3. Italia meridionale (Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria);
  4. Italia insulare (Sicilia, Sardegna).

Il complesso delle circoscrizioni elettorali forma il collegio unico nazionale.

Il voto è permesso ad ogni cittadino italiano che abbia compiuto il 18º anno di età e che sia iscritto nelle liste elettorali.

Sono elettori anche i cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea che, a seguito di formale richiesta presentata entro 90 giorni dall'elezione (11 marzo 2024), abbiano ottenuto l'iscrizione nelle liste elettorali aggiunte del comune italiano di residenza.

Gli elettori italiani residenti all’estero in un paese dell’Unione europea possono partecipare alle elezioni del Parlamento europeo con tre modalità alternative:

  1. scegliendo di votare la scheda nazionale del paese estero in cui si trovano (in tal caso devono formalizzare la richiesta e vengono inclusi nell’elenco del comune estero di residenza); oppure
  2. recandosi in Italia; oppure
  3. recandosi presso il consolato italiano di competenza: in questo caso viene consegnata all’elettore la scheda di una delle cinque circoscrizioni elettorali europee in Italia.

Di seguito il link alla pagina web creata dal Parlamento Europeo con tutte le FAQ relative alle elezioni ed al diritto di voto (https://elections.europa.eu/it/how-to-vote/it/)


INFORMAZIONI PER IL RILASCIO DELLA TESSERA ELETTORALE

ELEZIONI EUROPEE: ISCRIZIONE NELLE LISTE ELETTORALI AGGIUNTE PER I CITTADINI COMUNITARI

ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL’ESTERO PER MOTIVI DI LAVORO O STUDIO